NGINX ecco le ragioni per cui dovreste usarlo

nginx fast web servernginx (pronunciato come “engine-x”) è un web server/reverse proxy leggero ad alte prestazioni; è anche un server proxy di posta elettronica (IMAP / POP3), rilasciato sotto licenza BSD-like. Funziona su sistemi Unix, Linux, varianti di BSD, Mac OS X, Solaris e Microsoft Windows.

 

nginx fornisce rapidamente i contenuti statici con un utilizzo efficiente delle risorse di sistema. È possibile distribuire contenuti dinamici HTTP su una rete che utilizza i gestori FastCGI (ad esempio php5-fpm, php-fastcgi) per gli script, e può servire anche come un bilanciatore di carico software molto capace.

nginx utilizza un approccio asincrono basato su eventi nella gestione delle richieste in modo da ottenere prestazioni più prevedibili sotto stress, in contrasto con il modello del server HTTP Apache che usa un approccio orientato ai thread o ai processi nella gestione delle richieste.

nginx è più leggero e meno dispendioso di memoria rispetto ad Apache e già questo è un punto a favore del web server russo. Poi, nonostante sia più compatto, garantisce prestazioni migliori rispetto al concorrente, infatti con un bassissimo utilizzo di risorse, nginx garantisce tempi di risposta eccellenti anche in presenza di un numero molto elevato di connessioni concomitanti e, con un’occupazione di memoria pari a un quarto di quella pretesa da Apache, nginx è capace di garantire fino a quattro volte il numero di connessioni contemporanee gestite dal concorrente. Di fronte a questa verità, siti ad alto traffico come WordPress.com, YouTube e tanti altri non potevano non effettuare il cambio e spostarsi su nginx.

Secondo il Web Server Survey Netcraft di febbraio 2014, nginx è risultato essere il terzo server web più utilizzato in tutti i domini (15,00% dei siti esaminati) e il secondo server web più utilizzato per tutti i siti “attivi” (13,46% dei siti esaminati).

Una cosa importante da capire, comunque, è che nginx possiede un’architettura event-based ovvero, detta in modo semplice, non necessita di effettuare la creazione di tanti processi per quante richieste siano in esecuzione, ottimizzando l’uso di memoria al contrario di Apache che, in certi casi, può provocare problemi di memoria su WordPress o altri CMS. Apache usa infatti un thread per connessione, mentre nginx lavora in modo asincrono con thread non bloccanti, il che riduce l’uso di RAM ed ottimizza l’esecuzione dei processi.

Una delle caratteristiche che più colpisce di nginx è la capacità di supportare nativamente il load balancing, per cui possiamo utilizzare questa tecnica per scalare velocemente i server HTTP. Con il load balancing di nginx possiamo distribuire il traffico fra differenti server, definiti in un gruppo nel file “nginx.conf”, in questo modo, ad esempio, se in un particolare momento operativo dobbiamo aggiungere un nuovo webserver al nostro stack LAMP, possiamo semplicemente inserirlo nel gruppo di server gestito dal file nginx.conf. In seguito al reload della configurazione (nginx -s reload), nginx effettuerà le operazioni di load balancing fra tutti i server indicati nel file di configurazione, compreso l’ultimo appena inserito.

Anche l’installazione di nginx è semplicissima e si può effettuare da qualsiasi shell-bash con una sola riga di comando. Nello specifico sulle distribuzioni Ubuntu e Debian scriveremo:

apt-get install nginx

mentre per CentOS, Red Hat Linux Enterprise e Fedora digiteremo:

yum install nginx

Caratteristiche HTTP di base

  • Gestione dei file statici, file di indice, e auto-indicizzazione
  • Reverse proxy con caching
  • Bilanciamento del carico
  • Tolleranza agli errori
  • Supporto SSL
  • Supporto FastCGI con il caching
  • Server virtuali basati su nome ed IP
  • Streaming FLV
  • Streaming MP4, utilizzando il modulo streaming MP4
  • Autenticazione di accesso nelle pagine web
  • Compressione gzip
  • Capacità di gestire più di 10000 connessioni simultanee
  • Riscrittura degli URL
  • Log personalizzato
  • include server-side
  • resistente agli attacchi di Slowloris
  • WebDAV

Nel prossimo articolo inizieremo a vedere in modo dettagliato quali siano le migliori configurazioni.

One thought on “NGINX ecco le ragioni per cui dovreste usarlo

  1. Pingback: Docker – costruire i contenitori | Tutti per Linux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.