DMAIL – Questo messaggio si autodistruggera’

Dmail - Self Destruct E-Mail

Dmail – Self Destruct E-Mail

Per chiunque di voi sia un’appassionato di film di spionaggio la seguente frase e’ sempre stata un “must”
«Questo messaggio si autodistruggerà entro 10 minuti»
ma questa fantastica frase alla Mission Impossible era finora inapplicabile alle email che, una volta spedite, non potevano più essere richiamate.

Certo, sappiamo che Gmail ci consente di annullare l’invio di un messaggio entro 30 secondi dalla spedizione, ma il mezzo minuto messo a disposiione di certo non è sufficiente per rendersi conto di aver fatto un errore e bloccare l’inviodi quella email.

Adesso pero’ e’ arrivata Dmail, decisa a cambiare definitivamente tutto ciò che conoscevamo. In pratica si tratta di un’estensione per Chrome che è in grado di rendere illeggibile un’email precedentemente già inviata tramite Gmail, indipendentemente dal tempo trascorso dal suo invio.

Come funziona

Quando si spedisce un messaggio da Gmail utilizzando Dmail si può impostare un tempo massimo trascorso il quale il messaggio stesso diventerà illeggibile; oppure si potra’ decidere di revocare manualmente l’accesso all’email da parte del destinatario in un secondo tempo.
Tutto ciò è possibile perché Dmail crittografa l’email con un algoritmo a 256 bit prima di spedirla; il messaggio quindi viene salvato sui server di Dmail in forma crittografata e quindi illeggibile da chi non ha la chiave.

Il destinatario dell’email ricevera’ un link tramite il quale potra’ accedere al messaggio e una chiave che verra’ utilizzata automaticamente per decrittare il testo.

Se il destinatario utilizza anch’egli Dmail allora vedrà il messaggio apparire all’interno di Gmail, in maniera del tutto trasparente.

Trascorso il tempo impostato dal mittente, oppure se quest’ultimo decide di revocare l’accesso, da quel momento il destinatario non avrà più modo di leggere il messaggio.

Dmail è stato sviluppato da alcuni membri del team di Delicious e per ora funziona soltanto con Gmail; lo sviluppo è però tuttora in corso e tra gli obiettivi ci sono la compatibilità con altre piattaforme, una applicazione per iOS e una per Android, e la possibilità di cifrare anche i documenti allegati.

Alla fine, Dmail dovrebbe trasformarsi in un servizio freemium: le funzionalità di base saranno disponibili a tutti, mentre le opzioni avanzate saranno accessibili soltanto dopo il pagamento di una quota.

Installazione

L’installaione e’ davvero semplice in quanto, come abbiamo accennato si tratta di un’estensione per Gmail, dunque ci bastera’ puntare con il Browser a questo link : https://mail.delicious.com/
e selezionare in alto a destra la voce “Get the chrome extension”

Per essere sicuri che abbia funzionato potete entrare nei Settings/Extensions del Browser Chrome e verificare che, a fianco dell’icona di Dmail sia spuntata la voce Enable (attualmente la versione installabile e’ la 1.2.4).

Una volta ultimate le verifiche , collegandovi nuovamente, o effettuando nuovamente il login, alla vostra utenza di Gmail troverete, in alto di fianco al vostro nome, la voce relativa a Dmail.

Come usarlo

Per utilizzarlo, sarà sufficiente comporre un Nuovo Messaggio, attivare Dmail a fondo messaggio e impostare il Timer Destroy.

In questo modo, in caso non ci fidassimo del nostro interlocutore per quanto riguarda lo scambio di informazioni segrete e che non dovrebbero essere divulgate, non dovremmo essere più titubanti: sarà sufficiente avere Dmail attivo e impostare il Timer.

Nel momento in cui decidiamo di impostare il Timer e inviamo la mail, il nostro destinatario otterrà il messaggio da noi previsto che si autodistuggerà una volta scaduto il Timer.

Il servizio permette dunque al mittente del messaggio di posta di revocare al destinatario la possibilità di accedere allo stesso messaggio in qualsiasi momento successivo all’invio, ed inoltre è possibile impostare un timer per l’eliminazione automatica dell’email dopo un’ora, un giorno o una settimana.

La cosa più interessante è che Dmail funziona anche se il destinatario non utilizza l’estensione, questo perché il servizio non elimina i messaggi dalle caselle dei destinatari, ma cripta e decripta la posta su richiesta.

Insomma Dmail Secure and Destroy

 

#Dmailquestomessagiosiautodistruggera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.