Piu’ veloci tramite la gestione della RAM

RAM vs SWAPRAM  vs  SWAP 

La maggior parte dei moderni sistemi operativi sono in grado di utilizzare una partizione, nota come swap o file di paging, per estendere la quantità di RAM disponibile scrivendo alcuni dati sul disco rigido. Con il termine swap si intende, l’estensione della capacità della memoria volatile complessiva del computer, oltre il limite imposto dalla quantità di RAM installata, attraverso l’utilizzo di uno spazio sul disco fisso.

Se il vostro computer dispone di 2 GB di RAM o più, difficilmente, nella maggior parte dei casi, avrete bisogno di utilizzare l’area di swap. La RAM infatti è molto più veloce di un disco rigido ed è conveniente lasciare che la RAM gestisca la maggior parte dei processi. La tendenza a ricorrere all’area di swap è chiamata swappiness. Quest’ultima accetta valori numerici interi da 0 a 100: assegnandogli 0 linux utilizzerà lo swap solo quando la ram sarà finita, per evitare che il sistema si blocchi; assegnandogli 100 invece utilizzerà praticamente sempre lo swap. In genere, su Ubuntu (e OS derivati), la priorità è a 60: questo significa che lo swap verrà usato quando la ram sarà piena il 40%. Se avete abbastanza ram, potete abbassare la priorità dello swap in modo che venga usato solo quando la ram occupata è al 90%, ma anche all’ 80% se preferite. Per ridurre lo swappiness in modo tale da forzare l’utilizzo dell RAM del vostro sistema possiamo digitare da terminale il seguente comando:

sudo sysctl -w vm.swappiness=60

Ora quello che possiamo fare per lavorare sulla gestione della RAM da parte del kernel e’ di “abbassare” questo valore, quindi fate coma al solito una copia di backup del file, prima di effettuare le modifiche, e cerchiamo di fare alcuni test per vedere quale valore meglio si adatta al vostro PC ed alla vostra RAM.

Le modifiche effettuate da questo comando però resteranno attive solo per la sessione in corso e non al successivo riavvio del sistema. Se invece, vogliamo mantenere le modifiche in maniera permanente bastera’ editare il file sysctl.conf:

sudo gedit /etc/sysctl.conf

Inserire il valore vm.swappiness=10 al termine del file e salvarlo;a questo punto potete tenere sotto controllo le modifiche effettuate ed i relativi miglioramenti tramite l’utilizzo di un comodo tool qual’e’ htop .

Ma, nel caso in cui  si doveste necessariamente dover creare un file per aumentare lo swap allora eseguite questa procedura:

dd if=/dev/zero of=/media/swapfile bs=1M count=1024
mkswap /media/swapfile
swapon /media/swapfile
cat /proc/swaps
nano /etc/fstab
/media/swapfile swap swap defaults 0 0

 

Vedi anche (proteggersi da scansioni ed intrusi)

One thought on “Piu’ veloci tramite la gestione della RAM

  1. Pingback: Velocizzare il vostro PC Linux – Tips & Tricks | Tutti per Linux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.